logo

Associazione Sportiva Dilettantistica

Gorin Karate Do - Pavia

Kumite

immagine

Il “kata” ed il “kumite” sono due facce della stessa medaglia. Mentre con il kata è possibile apprendere tecniche di attacco e difesa, di movimento del corpo in cui l’avversario o gli avversari sono immaginari, nel kumite invece, due praticanti si fronteggiano ed applicano le tecniche imparate in modo pratico, cioè combattono. Troviamo: jiyu kumite· ippon kumite · kumite fondamentale

Nel kumite è sempre presente l’ego, che ricerca la massima perfezione e con ciò si vuol mettere in rilievo il fatto che le arti marziali vanno oltre il semplice esercizio fisico. Con il karate , in generale, l’aspetto fisico e mentale si completano per farne un mezzo per conoscere e migliorare se stessi.

Il kion

Letteralmente, base su cui si costruisce e si fa crescere l'energia interna, viene identificato come tecnica di base o fondamentale.

L'importanza del Kion risiede nel fatto che uno studio particolareggiato dei fondamentali porta ad una comprensione sicura delle tecniche del Kata.

Di fatto, i fodamentali sono la via pricipale dell'apprendimento senza i quali il percorso formativo dell'atleta è in salita e diventa più difficile progredire tecnicamente nella disciplina sportiva praticata. Nello stesso modo, nel Karate, il Kion (fondamentali) rivestono una primaria importanza per l'apprendimento corretto e graduale della disciplina.

Il Karate, infatti, appartiene a quelle poche discipline sportive difficili da apprendere in ragione della complessità e perfezione delle tecniche, nonchè della necessità di un'adeguata disponibilità psico motoria dell'atleta

Chi pratica il Karate sa che per ottenere risultati, sia nell'ambito agonistico sia in quello amatoriale, sono indispensabili ore di allenamento e perfezionamento. Il costante allenamento è il presupposto indispensabile nel Karate per garantire schemi motori e posturali corretti che altrimenti vengono persi rapidamente.

Si può quindi affermare che il Karate, contrariamente ad altri sport, lascia poco spazio al "talento naturale", poichè l'atleta di alto profilo si costruisce attraverso un preciso e programmato percorso formativo nel quale in primo piamo troviamo il Kion.

Il Kion non va visto, come spesso accade, come un mero esercizio ripetitivo e tedioso di eseguire tecniche a vuoto, ma va recepito, come un passaggio obbligato per imparare il Karate. E' inoltre utile per migliorare l'esecuzione dei Kata, e relativi Bunkai e per rafforzare in generale le condizioni psico fisiche componenti fondamentali che troviamo anche nel Kumite (combattimento).

Associazione Sportiva Dilettantistica Gorin Karate Do Pavia - © 2011 - Disclaimer - Privacy
CF:96041790187
Codice Federale: 03PV1549
Sede: Via Verdi, 58 27010 Cura Carpignano (PV)

Valid XHTML 1.0 Transitional

CSS Valido!

fijlkam coni Find us on facebook