logo

Associazione Sportiva Dilettantistica

Gorin Karate Do - Pavia

Il Regolamento

Il regolamento è un insieme di regole e parametri, codificati e riconosciuti da tutti, atti a permettere a coloro che giudicano (arbitri) di coordinare, disciplinare e valutare i partecipanti ad una competizione.

Nel Karate FIJLKAM il regolamento riconosciuto è quello redatto dalla WKF (World Karate Federation) con alcune modifiche aggiuntive per il livello nazionale

Il Karate Sportivo

Al giorno d'oggi la diffusione del Karate è potuta avvenire soprattutto esaltando la sua valenza sportiva. Le moderne metodologie di allenamento e le moderne conoscenze scientifiche in campo medico hanno contribuito a modificare l'interpretazione del gesto tecnico in funzione del risultato sportivo e hanno corretto alcune impostazioni di lavoro che nel tempo erano destinate a produrre danni in alcuni praticanti. Inoltre altro momento importante, per la sua trasformazione da Arte Marziale a Sport, è stata sicuramente l'introduzione del concetto del controllo della tecnica durante il combattimento. Dirottare infatti il concetto di tecnica risolutiva, effettuata per uccidere, in una ritualizzazione della stessa, è stata sicuramente la chiave di volta per la definitiva consacrazione del Karate a Sport, ma soprattutto anche a metodo razionale altamente educativo.

Il controllo esercitato nei confronti del gesto tecnico presuppone che il praticante prenda conoscenza della propria forza, la riconosca ed impari ad esprimerla controllandola all'interno di uno schema già prefigurato ed accettato, in cui il valore fondamentale dell'azione non è più rappresentato dal reale risultato fisico ma dal profondo contenuto simbolico.

L'obiettivo dell'atleta - Karateka è quello di riuscire, nel contesto di un combattimento sportivo regolamentato, ad eseguire un attacco esplosivo diretto al bersaglio valido impiegando la tecnica appropriata con il massimo controllo nel lasso di tempo più breve.

La competizione

Uno dei momenti più importanti dal punto di vista formativo è l'incontro con la competizione. L'educazione all'agonismo avviene nel Karate molto presto, con la partecipazione a competizioni appositamente studiate, dove i bambini svolgendo un programma tecnico, definito dalla Federazione ma soprattutto supervisionato dalla scuola centrale dello sport in collaborazione col centro superiore di medicina sportiva, trovano in questa prima occasione di confronto lo stimolo a continuare e ad iniziare a praticare il Karate in forma agonistica.

La competizione nel Karate si evidenzia in due aspetti:

Il combattimento "Kumite" e la forma "Kata"

Associazione Sportiva Dilettantistica Gorin Karate Do Pavia - © 2011 - Disclaimer - Privacy
CF:96041790187
Codice Federale: 03PV1549
Sede: Via Verdi, 58 27010 Cura Carpignano (PV)

Valid XHTML 1.0 Transitional

CSS Valido!

fijlkam coni Find us on facebook